Progetti e attività

Uscita didattica ad Alghero

presso il Parco Avventura "Le ragnatele"

classi 3E e 4F

Coerentemente con quanto stabilito dalle linee guida dei nuovi licei, la programmazione delle Scienze motorie ha previsto l'inserimento di due ambiti che si intersecano direttamente con le scienze naturali: "Salute, benessere, sicurezza e prevenzione" e "Relazione con l'ambiente naturale e tecnologico".

Dall'esame degli Obiettivi Specifici di Apprendimento (OSA) delle due discipline, nonostante i contenuti siano assai diversi, sono state rilevate le numerose affinità degli ambiti. Perciò i docenti di scienze motorie si sono fatti promotori di diverse iniziative adeguate allo sviluppo degli obiettivi dei due ambiti, quali:


Salute, benessere, sicurezza e prevenzione

Conoscere i principi fondamentali di prevenzione per la sicurezza personale in palestra, a casa e negli spazi aperti, compreso quello stradale; adottare i principi igienici e scientifici essenziali per mantenere il proprio stato di salute e migliorare l'efficienza fisica, così come le norme sanitarie e alimentari indispensabili per il mantenimento del proprio benessere.

Conoscere gli effetti benefici dei percorsi di preparazione fisica e gli effetti dannosi dei prodotti farmacologici tesi esclusivamente al risultato immediato.


Relazione con l'ambiente naturale e tecnologico

Orientarsi in contesti diversificati attraverso la pratica di attività motorie e sportive realizzate in ambiente naturale volte anche al recupero di un rapporto corretto con l'ambiente; essere capaci di eseguire la sintesi delle conoscenze derivanti da diverse discipline scolastiche.


A tal proposito i Docenti di Scienze motorie hanno pensato di organizzare un percorso didattico, che include i due ambiti sopraccitati, presso il parco "Le ragnatele" ad Alghero. "Le Ragnatele" è un parco avventura situato in una delle zone più incantevoli della Riviera del Corallo, a ridosso del Parco Naturale di Porto Conte e all'interno dell'Area Marina Protetta Isola Piana-Porto Conte, a pochi metri dalla famosa spiaggia "Le Bombarde" e a circa sette chilometri dalla cittadina di Alghero e dall'Aeroporto di Alghero-Fertilia. Il Parco offre a grandi e piccoli l'opportunità di cimentarsi in percorsi acrobatici realizzati mediante passaggi aerei tra gli alberi, posti a varie altezze, grazie a piattaforme sospese, cavi d'acciaio, ponti tibetani, teleferiche su carrucole, corde e scale. Il tutto in totale sicurezza. E' stato infatti il primo Parco Avventura d'Italia certificato UNI e l'unico in Sardegna. I dispositivi di protezione individuale (dpi) - caschi, longe, imbracature, moschettoni e carrucole - sono tutti omologati e il loro funzionamento è mostrato da personale esperto.

Le classi si sono mostrate interessate e tutti i ragazzi si sono cimentati nei vari percorsi dimostrando disciplina, concentrazione, coraggio e abilità il tutto condito da sano divertimento in una cornice paesaggistica meravigliosa. Bravi ragazzi!