Progetti di Scienze Naturali 2008-2009

Liceo Scientifico Statale "Leon Battista Alberti" - Cagliari

 

Nell'anno scolastico 2008-2009 la nostra scuola ha attuato diverse attività nel campo scientifico. Sono stati portati a termine i seguenti progetti che hanno coinvolto un buon numero di studenti di tutte le classi:


 

  1. Le risorse naturali, il territorio e l'impatto antropico: rischio e previsione
    Il corso, extracurricolare, volto a favorire e sviluppare negli studenti una migliore e diversa conoscenza del territorio in cui vivono, è stato tenuto dal dottor Stefano Andrissi del Dipartimento di Geologia applicata dell’Università degli Studi di Cagliari. Hanno partecipato attivamente, anche con approfondimenti personali, più di trenta alunni delle classi quinte delle diverse sezioni. Durante il corso sono state approfondite alcune tematiche quali la cartografia e l' orientamento, lo studio e il riconoscimento delle rocce e alcune tecniche di indagine geologica. Le lezioni si sono svolte sempre di pomeriggio sia nell'aula magna della sede di via Ravenna sia sul campo. Sono state cinque le escursioni effettuate: all'Orto Botanico, a Capoterra, a Calamosca, a Mari Pintau e al cimitero monumentale di Bonaria. Particolarmente significativa l'escursione a Capoterra a meno di un mese dalla tragica alluvione del 22 ottobre 2008, che ha consentito l’immediata e consapevole presa d’atto dell’impatto sconsiderato dell’uomo sul territorio.
    Forza di Coriolis: Vai all'elaborazione di Beatrice Mongili, 5^ H
    Tabella dei bacini idrologici: Vai al lavoro di Beatrice Mongili
    Le piogge acide: Vai al lavoro di Marco Caria, 5^ B
    La Cartografia: Vai al lavoro di Margherita Canu ed Enrica Porceddu, 5^ A.


    Lezione sul campo a Cala Mosca

    Digitalis Purpurea
    Digitalis purpurea, Orto Botanico, Cagliari

    Vedi l'album fotografico di questo progetto



  2. Darwin Bicentenario
    In occasione del bicentenario della nascita di Darwin e dei centocinquanta anni dalla pubblicazione de “L’origine delle specie” nei corsi A, H e G il prof. Monello e le prof.sse Toxiri e Lanero hanno effettuato un approfondimento extracurricolare sulle tematiche darwiniane al quale hanno dato il loro contributo diversi alunni delle quinte e un'alunna della 4^ H. Sono stati affrontati i seguenti argomenti: la biografia, il viaggio, le Galapagos, l'importanza dei fossili, la querelle sull'età della Terra, l'influsso di Malthus, l'abiogenesi, la teoria evoluzionistica, il caso della Biston betularia, il rapporto tra malaria e anemia mediterranea, il “rapporto” con Marx.
    Darwin the quiet challenger: Vai all'elenco di chi ha partecipato al lavoro sul Bicentenario di Darwin 
    Malthus e Darwin: Vai al lavoro di Beatrice Mongili
    Tredici piccole officine nell'oceano: Vai al lavoro della prof.ssa Francesca Toxiri 



  3. Preparazione esami di ammissione alle facolta' scientifico-sanitarie
    Si è trattato di una serie di incontri progettati per favorire il recupero e l’adeguamento delle conoscenze in vista della preparazione dei test di ammissione alle facoltà dell’area scientifico-sanitaria. Gli incontri, svolti da novembre a dicembre (20 ore in orario extracurricolare) sono stati tenuti dal dr. Paolo Zucca, tutor di chimica alla facoltà di Medicina dell'Università degli Studi di Cagliari e hanno coinvolto una ventina di studenti delle classi quinte e quarte delle diverse sezioni. Durante le lezioni sono stati ricordati e approfonditi gli argomenti di chimica oggetto dei test di ammissione. Ogni lezione prevedeva sempre la somministrazione di test specifici tratti dalle prove degli anni precedenti.


    Che cosa non si fa per essere promossi in Chimica!



  4. A buon rendere
    Nella classe 1^ G le docenti Usala (italiano) e Toxiri (scienze) hanno organizzato un concorso interno su tematiche scientifico-naturalistiche per testare la preparazione di base degli studenti, così da avere un punto di partenza per il prossimo anno, ma che servisse anche da sollecitazione per stimolare la curiosità verso gli argomenti scientifici
    . Si è trattato di una serie di cento domande alla metà delle quali gli alunni hanno dovuto rispondere alla fine del mese di maggio.


    Fumetto inserito nel testo del concorso

    Vai al testo del concorso (domande, risposte e risultati)



  5. Molentargius
    Otto classi (le seconde dei corsi G e H e le terze dei corsi A, B, C, D, E e F) a
    lla fine del mese di aprile e nel mese di maggio hanno visitato il parco di Molentargius e gli annessi laboratori: in quell’occasione hanno potuto utilizzare il microscopio per il riconoscimento di organismi microscopici e macroinvertebrati e hanno potuto leggere gli anelli identificativi di alcuni fenicotteri.

       
    Gabbiano ferito. Saline Molentargius

    Vedi l'album fotografico di questo progetto



  6. Formazione integrata
    Con la collaborazione dell'Università degli Studi di Cagliari e del Centro di Orientamento, le quinte di alcuni corsi (C, D, G, H) hanno
    partecipato ad una lezione di Sismica Applicata tenuta dal prof. Gian Piero Deidda del Dipartimento di Ingegneria del Territorio - Sezione di Geologia Applicata e Geofisica Applicata dell’Università di Cagliari. Ciò ha consentito la visualizzazione di un moderno sismografo e di un geofono in azione. Nell’ambito del medesimo progetto le classi 5^ H e 5^ G hanno anche partecipato alla conferenza tenuta dalla prof.ssa Valeria Sogos: “Le cellule staminali e il loro utilizzo”.

       
    Aula Magna del Liceo Alberti in Via Ravenna.
    Lezione di Sismica applicata del prof. Gian Piero Deidda del Dipartimento
    di Ingegneria del Territorio - Sezione di Geologia Applicata e Geofisica
    Applicata dell’Università di Cagliari.

    Vedi l'album fotografico di questo progetto



Progetti già avviati e da completare nei mesi di ottobre e novembre

  1. Nel mese di maggio è iniziato il primo modulo del Progetto Darwin, un ulteriore approfondimento delle tematiche darwiniane in occasione del bicentenario della nascita di Darwin e dei centocinquanta anni dalla pubblicazione de “L’origine delle specie”, rivolto questa volta agli alunni delle classi terze e quarte. Si tratta di un corso di trenta ore (tenuto in orario extracurricolare da tre laureate in scienze naturali) relativo agli argomenti di antropologia e paleontologia. Sono state effettuate quattro ore di lezione e una visita guidata al Museo di Antropologia dell'Università degli Studi di Cagliari. Un’attenzione particolare sarà rivolta al problema dell’evoluzione della specie umana, dei caratteri qualitativi dell’uomo moderno (dermatoglifi, pigmentazione cutanea) e delle metodiche per la determinazione del sesso e dell’età dei reperti scheletrici. Si prevede la produzione di una mostra dei materiali prodotti: poster, di presentazioni digitali e di erbari, ricostruzione di alberi genealogici.

    Museo di Antropologia - Cagliari
     Museo di Antropologia - Università degli Studi di 
     Cagliari


    Scimmia

    Vedi l'album fotografico del Progetto Darwin

    L'Acquario di Via Ravenna
    Nell'anno darwiniano abbiamo allestito nella sede di via Ravenna un acquario di pesci milione. L'acquario è stato donato alla scuola dallo studente della 3^ H, Giovanni Tronci, il nostro esperto acquariofilo, che si è occupato oltre che dell'allestimento e della manutenzione dell'acquario anche della cura dei pesci e delle piante per i quattro mesi di permanenza. Nel mese di febbraio Giovanni, con l'aiuto di alcuni compagni, Ivan, Giulia, Eleonora, Stefano, Elisa, Marta e Claudia, ha montato l'acquario, la lampada, i filtri, ha preparato il letto di ciottoli e ghiaia, che aveva precedentemente lavato a casa, e ha riempito la vasca. Qualche giorno dopo abbiamo acquistato le piante e i pesci, trattato l'acqua con batteri stabilizzatori e messo i primi quattro pesci, dopo la necessaria climatizzazione. La compagnia si è ingrandita con l'arrivo di due pesci pulitori, di un guppy maschio regalato da Ivan e di una ventina di giovanissime femmine, regalo di Elisa. Con il passare dei mesi, l'acquario è diventato oggetto di curiosità prima e di interesse poi per tutti, studenti, bidelli, insegnanti, genitori che potevamo sederci di fronte ad osservare il frenetico rincorrere le femmine da parte di maschi, il rasserenante movimento delle piante e il continuo pulire dei due pesci pulitori. La femmina con la coda gialla ha dato per prima i segni della gravidanza ed è stata isolata nella nursery. Le prime nascite sono avvenute dopo un mese circa e si sono susseguite con continuità. Gli avannotti hanno trovato spesso rifugio tra i sassolini e le piante, ma più spesso sono periti.
    Perché i guppy nell'anno darwiniano? Vai al documento della prof.ssa Francesca Toxiri
    Ecco alcune notizie sui guppy: Vai al lavoro di Giovanni Tronci

     

    L'Acquario di Via Ravenna

     

     

     

    Prima dell'acquario

     

     

    Allestimento 1

     

     

    Allestimento 2

     

     

    Allestimento 3

     

     

    Posa delle piante 1

     

     

    Posa delle piante 2

     

     

    Posa delle piante 3

     

     

    Finalmente i guppy!

     

     

    I batteri stabilizzatori

     

     

    La femmina della nursery

     

     

    La prima femmina ci ha lasciato (21-03-09)

     

     

    Un maschio nuota tranquillo

     

     

     



    Progetti da avviare e completare da settembre a dicembre
  2. Sarà attuato il secondo modulo del Progetto Darwin, mirato ad approfondire le tematiche evoluzionistiche. Si prevedono le visite guidate all’Orto Botanico, al Parco di Molentargius, al Colle di Cala Mosca, al Museo dell’Istituto di Zoologia, al Museo di paleontologia del dipartimento di Scienze della Terra, al Museo di Antropologia dell’Università di Cagliari.

  3. Preparazione esami di ammissione alle facolta' scientifico-sanitarie. Si propone lo stesso modulo dello scorso anno scolastico rivolto agli alunni delle quinte e delle quarte classi, della durata di trenta ore. Durante le lezioni saranno approfonditi gli argomenti di chimica e di biologia oggetto dei test di ammissione. Ogni lezione prevederà, anche per questo modulo, la somministrazione di test specifici tratti dalle prove degli anni precedenti. Sarà possibile effettuare delle vere e proprie simulazioni in ambiente universitario.

  4. Ecologia, biodiversità, sostenibilità. Partendo dalla constatazione della scarsa informazione di base relativa alla sistematica animale, questo progetto di trenta ore extracurricolari si incentra sullo studio, in aula e soprattutto sul campo degli organismi animali e vegetali del nostro territorio. Il corso sarà tenuto da un laureando in scienze biologiche. Saranno osservati, raccolti e conservati significativi esemplari di animali (principalmente insetti) e di vegetali, sarà allestito un erbario e analizzate le strutture anatomico-morfologiche specifiche. Sarà allestito un terrario e/o un acquario e saranno allevati macroinvertebrati e vertebrati sardi.

  5. Scienza, società, scienza. Il nostro istituto parteciperà con gli alunni del biennio all’allestimento di uno stand nell’ambito delle manifestazioni della Settimana Scientifica incentrato presumibilmente sulla figura geometrica dell’esagono. 

  6. Meteorologia e clima. Si propone questo progetto in completamento e prosecuzione di quello conclusosi a novembre. Il progetto prevede trenta ore di lezione, molte sul campo, che si terranno in orario extracurricolare e saranno tenute dal dottor Stefano Andrissi del Dipartimento di Geologia applicata dell’Università degli Studi di Cagliari. Saranno approfondite le tematiche relative alla meteorologia e al clima e un particolare riguardo sarà dato allo studio dei fenomeni capaci di influenzare la vita e le attività dell’Uomo.

  7. Preparazione gare matematica, biologia, chimica. Questo progetto si rivolge agli alunni delle classi seconde, terze e quarte che vogliano partecipare ai giochi delle scienze e della chimica e della matematica che annualmente prevedono fasi scolastiche, cittadine, regionali e nazionali. Il corso sarà tenuto dai docenti dell'Alberti. Le lezioni previste saranno trenta e si svolgeranno in orario extracurricolare.